ustioni solari

Ustioni Solari

I primi caldi ci trascinano al mare o in montagna in cerca di fresco e perché no, anche di una bella tintarella da sfoggiare al nostro rientro in città. Ma spesso la sovraesposizione ai raggi solari ci può causare rossore, eritema fino ad arrivare all’ustione. Tralascieremo il rossore, in quanto facilmente risolvibile, con l’utilizzo di una buona crema idratante.

L’eritema, secondo stadio delle lesioni cutanee, è l’arrossamento della pelle che può comparire fin da subito, mentre ancora ci si sta esponendo ai raggi solari. E’ consigliabile interropere subito l’esposizione ed evitare, a seconda della gravità dei casi, almeno per una settimana, di mettere le zone colpite dall’eritema a contatto col sole. In questo caso si consiglia l’utilizzo di creme doposole, o di emulsioni creme specifiche per le ustioni di lieve entità.

L’ustione solare è una e vera e propria lesione subita dalla cute causata da una eccessiva esposizione ai raggi solari. La pelle è dolente ed in alcuni casi presenta una flogosi, fino ad arrivare alla presenza di bolle d’acqua, con febbre elevata.
Nella maggior parte dei casi il soggetto guarisce in pochi giorni, periodo che può essere più o meno lungo, a seconda della gravità dell’ustione.

Anche in questo caso si consiglia l’utilizzo di prodotti specifici, per le ustioni, e cosa molto importante l’impiego di creme doposole, o creme fortemente idratanti per alleviare lo stato di disidratazione profonda causata dai danni subiti dalla pelle.

Ogni persona ha una sua sensibilità specifica al sole, e sicuramente il fototipo (il tipo di pelle di ogni persona) è il fattore principale: esistono più tipi di fototipo. I soggetti più a rischio e più sesibili al sole sono tutte quelle che hanno pelle chiara, capelli chiari, biondi o rossi, gli occhi chiari, appartenenti al fototipo 0, 1, 2, 3 o 4, rispettivamente albino, nordico, scandinavo, celtico e normanno.
Gli appartenenti al fototipo 5, 6 e 7, mediterraneo, indiano ed africano, sono sicuramente i meno a rischio.

Bisogna altresì dire che la classificazione del fototipo è sicuramente una classificazione puramente generica, e che ogni soggetto può essere un misto di più caratteristiche, quindi come sempre bisogna usare il buon senso ed imparare a conoscersi. Gli anziani ed i bambini sono più sensibili degli adulti.

Anche le parti del corpo non sono tutte ugualmente sensibili: gli occhi, il naso, le labbra sono più sensibili di braccia e gambe.

Molto importante è in che ore del giorno ci si espone ai raggi solari: il sole è più pericoloso tra le 12 e le 15, in particolare in presenza di agenti che possano riflettere la luce, come la neve o ghiaccio in montagna oppure specchi d’acqua (mare, lago, fiume).


Terapia

Come già accennato ci sono delle terapie che possono essere intraprese in caso di danni:

• per prima cosa sospendere ogni esposizione ai raggi solari fino a
quando non si è completamente guariti
• bere molti liquindi per reidratarsi
• effettuare impacchi con ghiaccio oppure acqua fredda sulla pelle
lesionata
• applicare creme idratanti od emulsioni specifiche doposole
(es. Posthelios Trattamento Doposole, Biafin Emulsione)
• applicare creme omeopatiche lenitive, emolienti, antiarrossanti
(es. Ciderma Boiron, Crema alla Calendula, Arnigel Gel)
• applicare creme antistaminiche locali da banco per limitare la
percezione del fastidio (es. Fargan, Tinset)
• applicare degli spray anestetici locali da banco per limitare la
percezione del fastidio (es. Foille Scottature Spray)
• nel caso in cui l’infiammazione della pelle sia molto accentuata
si può applicare una crema all’idrocortisone, anche se è sempre
meglio contattare prima il proprio medico curante ed esporgli il
problema (es. Locoidon, Foille Insetti)
• nel caso in cui il dolore sia molto intenso assumere dei farmaci
analgesici da banco per via orale (es. Moment, Nurofen,
Buscofen).

Prodotti Consigliati:

• Posthelios Trattamento Doposole La Roche-Posay
• Dermasol
• Bionike
• Biafin Emulsione
• Arnigel Boiron Gel Omeopatico
• Ciderma Boiron Crema Omeopatica
• Crema alla Calendula Boiron Omeopatica


Prevenzione

E’ importante affrontare l’argomento della prevenzione perchè ripetuti casi di lesioni alla cute possono causare danni da un precoce invecchiamento, fino a gravi casi di tumori cutanei, uno su tutti il melanoma.

Quindi bisogna sempre esporsi al sole utilizzando delle creme solari. Spesso cadiamo nell’errore di volerci abbronzare rapidamente ma questo è un grave errore. Utilizzando un solare ad alta protezione facciamo si che la pelle prenda il giusto “contatto” coi raggi solari e produca una giusta quantità di melanina, dando modo di evitare le ustioni e di fissare meglio l’abbronzatura.
Questo tipo di discorso si sposa male col turismo “mordi e fuggi” tipico dei nostri giorni, ma a volte bisogna fermarci a riflettere di quelli che potrebbero essere gli effetti protratti nel tempo di una cattiva gestione del nostro corpo. E’ giusto dire che esporsi progressivamente al sole, aumentando il tempo di giorno in giorno, può non solo limitare al minimo il rischio di eritema od ustione, e quindi di danni cutanei, ma rafforzare l’abbronzatura, fissandola più a lungo.

Prodotti Solari Consigliati:

• Crema Solare Protezione 50+ Bionike
• Crema Solare Protezione 50+ Roche Posay
• Crema Solare Protezione 50+ Dermasol

Prodotti Solari Pediatrici Consigliati:

• Spray Solare Protezione 50+ La Roche-Posay


Dr. Paolo Battirossi